Estate, afa e BPCO: i consigli dello pneumologo

estate malattie respiratorie

Con l’arrivo dell’estate il riscaldamento eccessivo dell’aria, proprio della stagione estiva, viene a costituire un problema in più rispetto ai già molti disagi quotidiani con i quali si devono confrontare i pazienti affetti da malattie respiratorie croniche e in particolare coloro che soffrono di asma bronchiale, (vedi “Asma bronchiale: malattia da conoscere”), bronchite cronica, broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), bronchite cronica bronchiectasica, enfisema polmonare e allergie respiratorie (vedi “Malattie allergiche delle vie aeree”). A questi, inoltre, si aggiungano tutti i portatori di un’ insufficienza respiratoria complicante alcune tra le patologie respiratorie viste prima, con necessità di praticare ossigenoterapia (vedi “L’ossigenoterapia domiciliare spiegata dallo pneumologo”), o di altre malattie bronchiali e polmonari quali la fibrosi polmonare o il tumore ai polmoni e ai bronchi.

Leggi tutto: Estate, afa e BPCO: i consigli dello pneumologo

Polmoni, asma e menopausa: il parere dello pneumologo

menopausa problemi polmonari

Sembra difficile da credere ma la menopausa, che già viene spesso vista dalle donne come l’inizio di un periodo poco felice per i molti problemi fisici e mentali che comporta, sembra avere un impatto di non poco conto anche sull’apparato respiratorio. Non solo, quindi, con la perdita della fertilità, ci si deve confrontare con gli sbalzi di umore e le vampate di calore, con la tendenza a ingrassare e con la ritenzione dei liquidi, con l’insonnia o con la stipsi piuttosto che con l’aumentato rischio di osteoporosi favorita dal modificarsi del quadro ormonale, ma anche la salute dei bronchi e dei polmoni sembra subire un duro colpo da questo particolare momento della vita. Due sono gli aspetti da considerare: da una parte gli effetti della menopausa sulla funzionalità respiratoria, indipendentemente dalla presenza o meno di patologie delle vie aeree. Dall’altra, l’influenza che la menopausa può avere sulla malattia asmatica e più in generale sulla salute respiratoria (vedi “Asma bronchiale: malattia da conoscere”).

Leggi tutto: Polmoni, asma e menopausa: il parere dello pneumologo

Inquinamento domestico: lo pneumologo e l’aria avvelenata delle nostre case

inquinamento domestico aria case

A giudicare da ciò che si legge parrebbe che le nostre amate case siano, in realtà, i luoghi più insicuri e pericolosi da frequentare. Si! Perché stando a quanto compare in varie pubblicazioni che trattano di ambiente domestico e salubrità dell’aria, veleni, tossici e inquinanti inalabili presenti in casa, hanno il ruolo di potenziali killer sempre pronti a rovinarci la vita. Senza eccedere in esagerazioni poco intelligenti e che qualche volta possono apparire pretestuose, è vero purtroppo che nell’aria delle case, nelle quali comunemente ognuno di noi vorrebbe poter trovare un po’ di quiete, si possono spesso riscontrare inquinanti dotati di potenzialità nociva da non sottovalutare, specie nelle case in cui si trovino a vivere bambini, donne incinte e anziani.

Leggi tutto: Inquinamento domestico: lo pneumologo e l’aria avvelenata delle nostre case

Insufficienza respiratoria dopo intervento chirurgico: il punto dello pneumologo

insufficienza respiratoria dopo chirurgia

Ipossiemia (riduzione dell’ossigeno nel sangue arterioso) dopo un atto operatorio in anestesia generale in sedazione profonda, in chirurgia tradizionale o in laparoscopia. Tecniche endoscopiche al servizio della chirurgia dell’addome ma non solo. La più sofisticata ed evoluta medicina al servizio della patologia umana ma soprattutto dell’uomo. Purtroppo, però, non sempre tutto procede nel migliore dei modi e, qualche volta, dietro un intervento chirurgico apparentemente “banale”, si nascondono incognite e rischi tra i quali l’insufficienza respiratoria che compare nel periodo post-operatorio e che pone, in urgenza, la necessità di un rapido inquadramento diagnostico delle cause della stessa, finalizzato ad una celere soluzione di questa non irrilevante complicanza postoperatoria.

Far fatica a respirare” può dichiarare, specie dopo un intervento chirurgico sull’addome (chirurgia addominale maggiore o endoscopica), quell’ipossiemia che rappresenta una delle possibili complicazioni che possono insorgere nel periodo post-operatorio (vedi “Emogasanalisi arteriosa” – “Ossimetria (saturimetria)” – “Respiro, polmoni, globuli rossi ed emoglobina: lo pneumologo e la storia della respirazione”). Vediamo quali sono le più frequenti cause che sostengono l’ipossiemia post-chirurgica che, per quanto possa corrispondere solamente al 3-4% di tutte le complicanze postoperatorie, di fatto si rende responsabile di circa il 50% dell’intera mortalità da complicazioni del periodo postoperatorio.

Leggi tutto: Insufficienza respiratoria dopo intervento chirurgico: il punto dello pneumologo

Manifestazioni polmonari e pleuriche del lupus: il parere dello pneumologo

lupus eritematoso

Lupus e polmoni: il LES (lupus eritematosus sistemico) consiste in una malattia autoimmune che può presentare il suo effetto patogeno a livello di molti organi e apparati, tra i quali l’apparato respiratorio. Esso può comparire, infatti, con diverse manifestazioni polmonari e pleuriche direttamente dipendenti dalla malattia, ma può altresì ledere l’integrità polmonare a causa delle possibili complicazioni polmonitiche (vedi “Polmonite e broncopolmonite” e “Pleurite”) secondarie allo stato di immunodeficienza indotto dalle terapie immunosoppressive, cortisoniche e citostatiche, impiegate per curarlo. Per quanto il coinvolgimento polmonare e/o pleurico in caso di LES non si possa definire costante in senso assoluto, esso tuttavia si presenta in un elevato numero di casi, rappresentando tali organi quelli più sicuramente colpiti dalla malattia rispetto agli organi non-respiratori (40%circa dei casi).

Leggi tutto: Manifestazioni polmonari e pleuriche del lupus: il parere dello pneumologo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Pneumologo-ballor.it utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l`utilizzo di tutti i cookies. Se si continua a navigare, si accetta e si approva la nostra policy sull`impiego di cookies.