Dott. Enrico Ballor – Pneumologo Torino
Lo Pneumologo Risponde

Possibile Avere Polmonite da Covid 19 Senza Difficoltà a Respirare?

Lo Pneumologo Risponde” è la nuova rubrica di questo sito dedicata alle curiosità dei lettori.

La domanda di questa uscita è:

È possibile che un paziente che non accusi dispnea (difficoltà a respirare) possa avere la polmonite in caso di Covid 19?

È l’interessantissima domanda postami dal figlio di un paziente che, nonostante non avesse difficoltà a respirare, vide ridursi la saturazione dell’emoglobina fino ad arrivare a 85%, cosa questa che ne consigliò l’immediato ricovero in ospedale, con il riscontro radiografico, una volta in Pronto Soccorso, di grave polmonite interstiziale bilaterale.

L’infezione da Sars-Cov-2, virus responsabile della Covid 19, determina nella grande maggioranza dei casi polmonite di entità variabile.

A differenza di tante altre situazioni microbiche responsabili di polmonite, mai come in queste polmoniti da coronavirus della Covid 19 mi è capitato di vedere tanti pazienti, specie se anziani ma non solo, assolutamente privi di dispnea (difficoltà respiratoria), per quanto con saturazioni dell’emoglobina talvolta anche gravemente deficitarie!

È ciò che corrisponde a quella condizione che in letteratura medica viene descritta come “Happy hypoxia”, cioè ipossia felice, la cui spiegazione non è attualmente chiara.

E non nego che tale fattore stia alla base della grande difficoltà che talora riscontro nel convincere il paziente con tampone molecolare positivo (test per RNA-virale), febbre (talora assente!) e insufficienza respiratoria con deficit anche grave della saturazione (< 86-87%) a farsi ricoverare, in quanto non sentendo nessuna difficoltà respiratoria il paziente anziano mal giustifica lasciare l’ambiente “protettivo” della casa, per affrontare “l’ignoto” in ospedale.

L’unica dominante in tutti i casi da me riscontrati è stata la costante presenza, all’auscultazione del torace, di un reperto crepitante fine presente specie alle basi polmonari, maggiormente presente in posizione anteriore.

Di qui il consiglio, se possibile, di visitare SEMPRE fisicamente il paziente affetto da Covid 19, anche nel caso in cui, (E MI E’ CAPITATO!) non accusi dispnea o presenti saturazione dell’emoglobina quasi normale!

Non è infrequente, infatti, il caso di pazienti con tale tipo di condizione che già presentino esteso interessamento polmonitico da Sars-Cov-2, con necessità di ricovero immediato in ambiente ospedaliero!

Approfondimenti

Scopri di più su questo argomento leggendo anche:

Insufficienza respiratoria e ossigenoterapia

L’ossigenoterapia domiciliare spiegata dallo pneumologo

Saturazione dell’ossigeno e dita fredde: lo pneumologo e il buon uso dell’ossimetro

Chiedi allo Pneumologo

Se hai una domanda da porre al Dott. Ballor, compila ora il modulo qui sotto.

Le migliori domande che verranno giudicate più di interesse generale, troveranno risposta su questo sito nelle prossime settimane.

    Related posts

    Asma e Alimenti Sconsigliati: Quali?

    Dott. Enrico Ballor

    Fibrosi Polmonare Idiopatica: Aumento Ossigeno o Dare Antiossidanti NAC?

    Dott. Enrico Ballor

    Negativa alle Allergie: Crisi d’Asma o Dispnea da Ansia?

    Dott. Enrico Ballor
    CHE COS'E' E COME VIENE FATTA

    Visita Pneumologica

    Scopri - in maniera semplice - tutte le fasi della visita specialistica e come il Dott. Enrico Ballor valuta il paziente per il disturbo che presenta.
    GUARDA IL VIDEO
    Pneumologo
    close-link
    'Pneumologo
    Che cos'è (e come viene fatta) una Visita Pneumologica?
    Guarda il Video
    close-image