Dott. Enrico Ballor – Pneumologo Torino
Lo Pneumologo Risponde

Asma e Alimenti Sconsigliati: Quali?

Lo Pneumologo Risponde” è la nuova rubrica di questo sito dedicata alle curiosità dei lettori.

La domanda di questa uscita è:

Con l’asma ci sono alimenti sconsigliati?

Domanda interessante posta da un giovane asmatico che mi scrive da Padova.

E’ possibile che alcuni pazienti affetti da asma bronchiale allergica possano veder peggiorare la loro patologia asmatica quando consumano determinati alimenti, fino a presentare talora crisi respiratorie anche importanti.

Ciò può accadere non soltanto nel caso in cui il paziente affetto da asma bronchiale sia allergico ad uno specifico alimento nei confronti del quale sia documentabile una sensibilizzazione allergica, ma altresì, come risulta dalla tabella presente nel testo “Asma bronchiale” pubblicato nel mio sito professionale e che invito a consultare, esiste la possibilità che alcuni pollini delle piante, presentino reazioni crociate con allergeni alimentari, favorendo la comparsa di sintomi allergici anche asmatici in pazienti sensibilizzati agli stessi che consumino specifici alimenti.

Visita Pneumologica

Che cos’è (e come viene fatta)?

Scopri tutte le fasi della visita specialistica e come il Dott. Enrico Ballor valuta il paziente per il disturbo che presenta.

Guarda il Video
Pneumologo Torino Dott Ballor favicon - 512px

 

E’ così che alcuni pazienti allergici ai pollini delle graminacee, ad esempio, possono presentare reazioni allergiche orali (SOA – sindrome orale allergica) con edema della lingua, oltreché delle mucose faringee e del laringe, o crisi asmatiche e starnuti, quando consumino pomodori, anguria, melone, albicocca ciliegie, ecc., tutti alimenti presenti nello specifico elenco di cui sopra.

Gli allergici ai pollini della betulla, invece, possono presentare problemi dello stesso tipo quando consumano mele, pere e, ancora, pesche, ciliegie, prugne, banane, ecc.

Lo stesso fenomeno si realizza anche nel caso degli allergici ai pollini del nocciolo, della parietaria e delle composite, esistendo tutta una ben definita serie di alimenti rischiosi per ognuna delle diverse specie polliniche allergeniche.

A proposito del rapporto tra alimenti e asma consiglierei, inoltre, la lettura dei miei due articoli:

Per i pazienti con asma bronchiale, inoltre, esiste la possibilità di veder comparire crisi asmatiche anche gravi in occasione del consumo di alimenti contenenti conservanti quali i solfiti o salicilati.

Approfondimenti

Scopri di più su questo argomento leggendo anche:

Visita Pneumologica

Che cos’è (e come viene fatta)?

Scopri tutte le fasi della visita specialistica e come il Dott. Enrico Ballor valuta il paziente per il disturbo che presenta.

Guarda il Video
Pneumologo Torino Dott Ballor favicon - 512px

 

Chiedi allo Pneumologo

Se hai una domanda da porre al Dott. Ballor, compila ora il modulo qui sotto.

Le migliori domande che verranno giudicate più di interesse generale, troveranno risposta su questo sito nelle prossime settimane.

    Related posts

    Asma e Rino-Congiuntivite Allergica alle Graminacee. Quando iniziare la Terapia?

    Dott. Enrico Ballor

    Tac al Torace con Fibrosclerosi Apicale e Aumento Densità Adiposo Mediastinica: Cosa Significa?

    Dott. Enrico Ballor

    Attacco Asma con Fischietto: Esclude la Causa Ansiosa?

    Dott. Enrico Ballor