Dott. Enrico Ballor – Pneumologo Torino
AsmaLo Pneumologo Risponde

Asma Provocata da Odori Forti e Profumi. Perchè?

Lo Pneumologo Risponde” è la nuova rubrica di questo sito dedicata alle curiosità dei lettori.

La domanda di questa uscita è:

Tutti gli odori forti e i profumi mi provocano l’asma. Perché?

Esiste una particolare condizione clinica nota come “iperreattività bronchiale aspecifica – I.B.A.”, che corrisponde ad una particolare suscettibilità dei bronchi a dar luogo ad una crisi di broncospasmo (chiusura degli stessi per contrazione spastica dei muscoli presenti nella loro parete) quando esposti a stimoli anche non allergici di natura chimica o fisica.I bronchi di questi soggetti, in presenza di aria troppo secca o troppo umida, troppo calda o troppo fredda, o ancora quando sono presenti, anche in bassa quantità, fumi, vapori o sostanze chimiche dotate di capacità aspecificamente irritante o profumi e odori intensi, possono ridurre il loro calibro interno e provocare una crisi d’asma.

Il perché ciò avvenga non è ancora esattamente noto.

Ciò che invece è molto chiaro è che alcuni di questi soggetti, quando dotati di I.B.A. di particolare e inusuale intensità di risposta, vivono spesso nella continua paura di incorrere nelle situazioni di cui sopra, dovendo costantemente rifuggire da ogni condizione a rischio.

Ciò in qualche caso limita fortemente la libertà e la vita sociale di questi pazienti, alcuni dei quali preferiscono evitare di uscire dalle loro case trasformate in una sorta di vero e proprio “fortino” a prova di odori, per evitare il rischio di una crisi asmatica.

E’ chiaro che sto parlando di soggetti con una condizione di iperattività bronchiale particolarmente elevata, ben diversa da quella presente nella maggior parte dei soggetti asmatici.

Questi pazienti possono in qualche raro caso presentare, in un quadro meno standardizzabile che definirei non “solo” più di “I.B.A. elevata” ma di una vera e propria più generale “irritabilità aspecifica delle vie aeree anche extra-bronchiali”, crisi di starnutazione o di tosse da irritazione aspecifica del laringe con dispnea inspiratoria e senso di soffocamento.

Sono soggetti che devono evitare, anche all’interno delle loro case, l’esposizione a profumi e deodoranti per l’igiene personale, profumatori e fragranze d’ambiente, fumi e profumi delle candele accese o spente che siano, odori e solventi liberati da arredi di legno o il contatto inalatorio con prodotti impiegati nel bucato e nelle pulizie di casa o nella manutenzione della stessa, oltre al soggiorno in ambienti recentemente tinteggiati o nei quali sia facilitato lo sviluppo di muffe per la presenza di eccessiva umidità.

In qualche caso estremo, oltre ad una climatizzazione e a una moderata deumidificazione dell’ambiente interno (ma non sempre!), il filtraggio dell’aria, anche con filtri a carboni attivi, può aiutare a eliminare dagli ambienti interni ogni sostanza potenzialmente responsabile delle crisi asmatiche e non solo, tenendo sempre conto che la prima cosa da fare sarebbe proprio evitare di immettere nell’aria respirata le diverse sostanze che questi soggetti imparano per primi nel tempo a riconoscere come responsabili delle loro crisi respiratorie.

A questo, in un programma integrato di terapia “multi-livello”, si aggiunga poi tutto l’insieme del bagaglio farmacologico antistaminico, cortisonico inalatorio e broncodilatatore che lo specialista saprà sapientemente consigliare da caso a caso, costruendo per i diversi pazienti vere e proprie terapie preventive personalizzate.

Approfondimenti

Scopri di più su questo argomento leggendo anche:

Visita Pneumologica

Che cos’è (e come viene fatta)?

Scopri tutte le fasi della visita specialistica e come il Dott. Enrico Ballor valuta il paziente per il disturbo che presenta.

Guarda il Video
Pneumologo Torino Dott Ballor favicon - 512px

 

Chiedi allo Pneumologo

Se hai una domanda da porre al Dott. Ballor, compila ora il modulo qui sotto.

Le migliori domande che verranno giudicate più di interesse generale, troveranno risposta su questo sito nelle prossime settimane.


    Altri Articoli Interessanti

    Trattata Leucemia con Busulfano e Ciclofosfamide. Rischio per i Polmoni?

    Dott. Enrico Ballor

    Asma Moderato Severo. Quali Farmaci?

    Dott. Enrico Ballor

    Come Mettere il Collirio senza Fastidio: Asma, Pollini e Congiuntivite Allergica

    Dott. Enrico Ballor
    CHE COS'E' E COME VIENE FATTA

    Visita Pneumologica

    Scopri - in maniera semplice - tutte le fasi della visita specialistica e come il Dott. Enrico Ballor valuta il paziente per il disturbo che presenta.
    GUARDA IL VIDEO
    Pneumologo
    close-link
    Pneumologo
    Che cos'è (e come viene fatta) una Visita Pneumologica?
    Guarda il Video
    close-image